Storie di Vignaioli Indipendenti il 1° Marzo 2020 Grottaglie (TA)

Si terrà l’1 marzo a Grottaglie, in provincia di Taranto, la seconda edizionedi Storie di Vignaioli Indipendenti, il meeting promosso dalla Fivi – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti e dalla Condotta Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche.

Quando: 1° marzo 2020
Dove: Antico Convento dei Cappuccini – Via dei Cappuccini, 74023 Grottaglie TA
Orario: dalle 15,30
Costo:
Quota di partecipazione con sacca, calice e libere degustazioni:
euro 15,00 a persona
euro 10,00 riservato ai soci Slow Food
euro 10,00 riservato agli operatori Horeca ed ai soci di Associazioni Food & Wine riconosciute
Biglietto online

Info:
3926761361
slowfood.grottaglie@gmail.com
Facebook

Aziende presenti:
BASILICATA:
Vigne Mastrodomenico – Barile (PZ)
Musto Carmelitano – Maschito (PZ)
Cantine Taverna – Nova Siri (MT)
Elena Fucci – Barile (PZ)
Carbone Vini – Melfi (PZ)
Cantine Madonna delle Grazie – Venosa (PZ)

CALABRIA:
Casa Comerci – Nicotera (VV)
Rocca Brettia – Cosenza (CS)
Cervinago – Civita (CS)
Azienda agricola Dell’Aquila – Cirò Marina (KR)

CAMPANIA:
Alepa – Caiazzo (CE)
Cantina Luigi Maffini – Giungano (SA)
Cantina Fosso degli Angeli – Casalduni (BN)
Cantine Matrone – Boscotrecase (NA)
Cantine del Mare – Monte di Procida (NA)
Antica Masseria Venditti – Castelvenere (BN)
Azienda agricola Vuolo- Salerno (SA)
Mustilli – Sant’Agata dei Goti (BN)

PUGLIA:
Agricole Pietraventosa – Gioia del Colle (BA)
Cantina Ariano – San Severo (FG)
Cantina Nistri – Faggiano (TA)
Cantina Supersanum – Supersano (LE)
Cantine Carpentiere – Corato (BA)
Castello Frisari – Scorrano (LE)
Duca Carlo Guarini – Scorrano (LE)
Estasi – Trani (BT)
Lama di Rose – Crispiano (TA)
L’Astore Masseria – Cutrofiano (LE)
Luca Attanasio – Manduria (TA)
Masseria Ludovico Marco Ludovico – Mottola (TA)
Masseria Masciullo – Mesagne (BR)
Mazzone – Ruvo di Puglia (BA)
Morasinsi – Minervino Murge (BT)
Morella – Manduria (TA)
Fatalone Wines – Organic Primitivo – Gioia del Colle (BA)
Plantamura – Gioia del Colle (BA)
Polvanera – Gioia del Colle (BA)
San Ruggiero – Barletta (BT)
Tenuta Patruno Perniola – Gioia del Colle (BA)
Vigne Monache – Manduria (TA)
Villa Schinosa – Trani (BT)

Per l’occasione, saranno presenti quaranta vignaioli della Fivi provenienti dalle regioni del Sud (Basilicata, Calabria, Campania e Puglia), per far conoscere prodotti e territori tra etica e sostenibilità.

A partire dalle 17, negli spazi dell’Antico Convento dei Cappuccini si terranno convegni a tema e degustazioni, per scoprire oltre 150 etichette che abbracciano una filosfia green, in pieno accordo con il motto di Slow Food “buono, pulito e giusto”.

In occasione della manifestazione, si riunirà il Consiglio nazionale della Fivi, la cui gestazione è iniziata nel 2006, per poi essere costituita due anni dopo. La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti si propone di valorizzare e promuovere non solo la qualità, ma anche l’autenticità dei vini italiani, raggruppando viticoltori che coltivano le proprie vigne, imbottigliano il proprio vino e curano di persona il proprio prodotto, che vendono in bottiglia, con una propria etichetta.

Tra i criteri etici seguiti dai vignaioli che aderiscono alla Fivi, la rinuncia all’acquisto dell’uva o del vino a fini commerciali e la limitazione dell’utilizzo di additivi inutili. Tutte le storie legate ai 40 vignaioli indipendenti, dalle produzioni sostenibili alla valorizzazione del territorio, saranno le vere protagoniste della kermesse.

 

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter
Condividi su linkedin
Condividilo su Linkdin
Condividi su whatsapp
Condividilo su Whatsapp

Spazio disponibile

Per la tua pubblicità in questo spazio contatta advertising@carlozucchetti.it

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter di Carlo Zucchetti