Il Pecorino Romano si fa in tre: nascono Extra, Riserva e Montagna

A quarant’anni dalla nascita, il Consorzio per la tutela del Pecorino Romano Dop ha dato il via libera, attraverso l’Assemblea dei soci, per produrre ed esportare tre nuovi tipi di Pecorino Romano: ”Extra”a basso contenuto di sale ( non più del 3,5% di componente salina),  “Riserva” con una stagionatura di almeno 14 mesi (saranno poi applicati bollini supplementi da 18- 20- 24 -30 mesi in base al livello di maturazione a cui si vorrà portare il prodotto )  e di “Montagna” ( già previsto da un regolamento comunitario che presuppone una serie di requisiti, come ad esempio allevamento al di sopra dei 600 metri o le lavorazioni in ambito territoriale fatte al massimo a 10 km dal limite altimetrico). Con questi tre nuovi prodotti figli di un’attenta strategia di diversificazione si vogliono conquistare altri mercati internazionali, attrarre piu’ consumatori con un gusto piu’ elegante e delicato, affermarsi su nuovi canali di diffusione (hotel, ristoranti,pizzerie, bar e catering) e posizionarsi solidamente nella distribuzione specializzata come i Gourmet Store. Per poter tutelare e promuovere questi tre nuovi prodotti, che affiancheranno quello tradizionale, e’ stato avviato anche un percorso di modifica del disciplinare di produzione della D.O.P.

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter
Condividi su linkedin
Condividilo su Linkdin
Condividi su whatsapp
Condividilo su Whatsapp

Iscriviti alla Newsletter di Carlo Zucchetti