I siti G.I.A.H.S. della F.A.O. uniti verso il futuro

Via web il primo incontro, coordinato dal Consorzio del Soave, per stabilire progetti comuni di agricoltura e turismo rurale.

L’unione fa la forza: un proverbio arcinoto che nel mondo globalizzato è quanto mai da tenere a mente.
Tanto che il Consorzio del Soave per la prima volta ha coordinato un incontro pubblico via web che accendesse i riflettori sul valore di territori, come il suo, che sono particolarmente ricchi in biodiversità e impreziositi, a livello paesaggistico e storico-culturale, dal mantenimento continuato di tecniche agricole tradizionali, e che per queste peculiarità sono stati inclusi nel progetto G.I.A.H.S. (Globally Important Agricultural Heritage Systems) della F.A.O.  Ecosistemi che sono diventati custodi della storia e della tradizione agricola europea, ma che sono minacciati da tanti fattori. Dall’erosione del suolo all’abbandono dell’agricoltura da parte dei giovani, fino ai danni che le nuove malattie e insetti stanno creando ai raccolti. Per questo necessitano di maggiore attenzione e opportunità. Lo scopo precipuo dell’incontro è stata proprio la creazione di un sistema di raccordo per la condivisione e lo scambio di esperienze, ma soprattutto per la ricerca comune di opportunità di finanziamento su progetti europei, specialmente ora che la Commissione Europea sta discutendo sulla nuova P.A.C. Tra le opportunità comuni che si sono profilate, importante è l’apertura di un dialogo con l’Organizzazione Mondiale del Turismo, al fine di stabilire un programma sul turismo rurale sostenibile, che in altri siti G.I.A.H.S.  ha prodotto significativi benefici per l’indotto.
L’incontro coordinato dal Consorzio è solo la prima tappa di un percorso di collaborazione e scambio tra i siti G.I.A.H.S. di tutta Europa, che si ritroveranno con cadenza semestrale per decidere, anche in coordinamento con l’Unione Europea, linee d’azione comuni.

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter
Condividi su linkedin
Condividilo su Linkdin
Condividi su whatsapp
Condividilo su Whatsapp

Spazio disponibile

Per la tua pubblicità in questo spazio contatta advertising@carlozucchetti.it

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter di Carlo Zucchetti