Bottega dei Portici a Bologna, un’idea per un pranzo rapido e informale

Mio caro oste PORTICI da beve…anzi no,  perché parafrasando un noto stornello romano, dimenticavo che alla “Bottega de i Portici” a Bologna, il servizio al tavolo non c’è.
Andiamo con ordine.
Tra la Stazione Centrale e il vecchio quartiere del ghetto, proprio di fianco al più noto hotel con ristorante (stellato, per l’appunto I Portici), c’è questa bottega di pasta fresca.
Bottega piccola che però sconfina nella sala adiacente molto ampia e ricca di tavoli.

IMG_20170727_125518
IMG_20170727_134539
bottega dei portici 4 bottega dei portici3Apparentemente un bar, collegato all’hotel, vero, ma di più, la sala ristorante della bottega.
Idea innovativa e vincente, una sorta di fast food emiliano.
Poche portate, espresse, e un modo di apparecchiare povero ma elegante. Essenziale in tutto direi, dal menù alla stigliatura.
Particolare anche il servizio, che come detto non è contemplato; dopo aver pagato ci si accomoda al tavolo, forniti di un dischetto che si illumina di blu nel momento in cui il nostro pasto è pronto. Servito da dietro al bancone in un cestino di legno con piatto e posate usa e getta.
Menù con poche portate, classiche e tutte artigianali, immancabili su tutto i tortellini.
Poche anche le referenze alla mescita perlopiù Sangiovese.
Insomma, una bellissima idea per un pranzo rapido e informale

Ti piace questo articolo?

Condividi su facebook
Condividilo su Facebook
Condividi su twitter
Condividilo su Twitter
Condividi su linkedin
Condividilo su Linkdin
Condividi su whatsapp
Condividilo su Whatsapp

Spazio disponibile

Per la tua pubblicità in questo spazio contatta advertising@carlozucchetti.it

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter di Carlo Zucchetti