9DD6AD87-B60A-4DCC-BFA8-C6F76FD63CF3

Vino: dalle donne opportunità’ formative per le under 30

by • 27 gennaio 2020 • NotizieComments (0)

Il “Progetto Future”, lanciato al Vinitaly 2019 dall’associazione nazionale “Le Donne del Vino” che riunisce produttrici, vignaiole, ristoratrici, enotecarie e giornaliste, cresce e si espande a livello internazionale: le under 30 che vogliono lavorare nel mondo del vino ora possono avere opportunità di crescita professionale anche all’estero in particolare in Asia, Nuova Zelanda e Cile.  “Future”  è un data base consultabile on line (www.ledonnedelvino.com) con tutte le attività formative offerte dalle aziende che fanno parte del network dell’associazione e si rivolge a tutte quelle giovani che vogliono far parte della filiera vitivinicola e diventare manager, imprenditrici e professioniste del settore.  “L’idea di Future, lanciata da Alessandra Boscaini, delegata del Veneto, è di riunire in un solo database – ricorda Donatella Cinelli Colombini, presidente nazionale – le attività esistenti in modo che servano da stimolo per le Donne del Vino, convincendole a dare un contributo alla crescita professionale delle nuove generazioni. Oltre alle offerte estere, sono già online numerose opportunità formative: lezioni, stage, corsi, visite didattiche, borse di studio distribuite in ogni parte d’Italia“. Per l’estero la prima proposta è già online e arriva da una esperta di marketing e mercati orientali, Erika Ribaldi: un anno di tutoring, gratuito, a tre giovani donne che vogliano imparare il commercio del vino in Asia. Sempre per il 2020 previste altre opportunità in aziende della Nuova Zelanda e del Cile con periodi di stage all’interno di cantine vinicole gestite da donne.  Tra le offerte formative del 2020 per le Donne del vino, anche i corsi di Wset Wine & Spirit Education Trust, riconoscimento internazionale di educazione al vino: il primo corso è organizzato in Piemonte, a Gavi, dal 21 al 23 febbraio. Il corso si svolgerà in altre regioni italiane dal nord al sud e sarà a cura di Alessandra Fedi Wine Educator e Chiara Giorleo. Sono già oltre 30 le proposte delle Donne pubblicate sul sito Internet: si va dalla visita alla Fattoria didattica della vignaiola Bruna Ferro a San Marzano Oliveto, in Piemonte, alla masterclass sul turismo del vino proposta dalla presidente Cinelli Colombini nella sua Fattoria del Colle in Val d’Orcia, Toscana. Alessandra Boscaini (Masi, Veneto) propone una expertise nella tecnica dell’appassimento delle uve, mentre Filomena Saponari (VignaFlora, Puglia) offre una lezione sulla potatura secca.

 

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY. Cliccando sul pulsante \\\"Accetta i cookie\\\" acconsenti all’uso dei cookie. CONSULTA LA COOKIE POLICY | Accetto i cookie