salonedelgusto

Terra Madre Salone del Gusto 22-26 settembre 2016 Torino

by • 5 settembre 2016 • EventiComments (0)

Appuntamento a Torino dal 22 al 26 settembre con Terra Madre Salone del Gusto, l’evento dedicato alla cultura del cibo che come tema principale 2016 presente: Voler Bene alla Terra.

Gli eventi

Cinque giorni completamente dedicati al conoscere, gustare, imparare, approfondire, scoprire il mondo del cibo, attraverso una serie di eventi come: laboratori del gusto (che comprendono i tanti eventi dedicati alla mixology), gli appuntamenti a tavola, con la scuola di cucina, gli appuntamenti didattici per le scuole e le famiglie, le conferenze e i forum di terra madre, le attività dell’università di scienze gastronomiche e tanto altro.

Per l’elenco completo degli eventi cliccare qui.

Non è previsto alcun biglietto d’ingresso, l’accesso all’evento è libero e gratuito, e gli unici biglietti previsti sono quelli per gli eventi su prenotazione e a pagamento, come ad esempio i laboratori del gusto, la scuola di cucina, gli appuntamenti a tavola, alcuni dei laboratori didattici.

Laboratori del Gusto

Nel cuore della città i Laboratori del Gusto, appuntamento per chi vuole scoprire tutti i segreti e le caratteristiche dei tesori enogastronomici del mondo. A Palazzo Reale nell’appartamento della Regina Elena in due sale dedicate al mondo enologico intraprenderai un viaggio dalla mosella tedesca alla bairrada portoghese e attraverso altre regioni vitivinicole internazionali. Per le birre ci si sposta a Eataly Torino Lingotto in sala punt e mes, con tanti appuntamenti dedicati al presente e al futuro della birra artigianale italiana e straordinari esempi di birre prodotte in spagna, polonia, grecia, messico, brasile, e anche nell’isola di malta… al circolo dei lettori, gli appuntamenti dedicati ai prodotti della terra, con ampio spazio alle regioni italiane a fianco di realtà internazionali. Nel Teatro Carignano  le tante espressioni del caffè; in Piazza Castello  il sigaro toscano abbinato ai distillati, alle bolle e alle birre; da Aste Bolaffi terrai alto lo spirito, con gli appuntamenti dedicati alla mixology e i cocktail di grandi bartender. Al Parco Del Valentino, invece, andrà in scena tutta la pasta minuto per minuto: tra materie prime, cotture e condimenti, sotto la guida di grandi chef.

Scuola di cucina

Evoluzione dei percorsi di educazione del gusto targati Slow Food. La formula si arricchisce con più spazi e più appuntamenti, che potranno contare su due aule, entrambe nella sede di Eataly Torino Lingotto.
Nella prima aula i partecipanti sono chiamati a contribuire in prima persona alla creazione dei piatti o all’applicazione delle tecniche di conservazione e lavorazione del cibo, come se fossero nella cucina di un ristorante.
Nella seconda aula, si apprende la teoria. I grandi chef diventano veri e propri docenti e raccontano la cucina attraverso le idee. Si parla di agnolotti con Ugo Alciati e Claudio Vicina, del futuro della cucina come lo immagina Davide Scabin, di mondi estremi, talvolta ancora selvaggi – siano essi un rifugio di montagna come quello di Juri Chiotti o un’isola in mezzo al mare come la Salina di Martina Caruso –, del significato del tamal con Esteban Tapia e di quanto le cucine dei grandi ristoranti siano connesse alla terra e all’orto con Enrico Crippa.

Appuntamenti a tavola

Tanti eventi con grandi chef da tutto il mondo. Con Sergey e Ivan Berezutskiy, i due gemelli più conosciuti del panorama gastronomico moscovita, si avrà la possibilità di assaggiare la cucina presovietica rivisitata in chiave contemporanea. Direttamente da Barcellona, Xavier Pellicer mostrerà il senso del suo capolavoro concettuale: nei suoi piatti, carne e pesce diventano un “contorno” per un mondo vegetale interpretato con tecnica perfetta quanto a consistenze, cotture e tradizioni rivisitate. E poi le conoscenze, la storia e i piatti di quelli che furono sous-chef, i secondi dei ristoranti stellati che nelle cucine italiane più importanti hanno affinato tecnica, capacità di ideazione e creatività per diventare anch’essi grandi chef.

Conferenze e Forum di Terra Madre

Come luogo per gli approfondimenti dedicati al mondo del cibo è stato scelto il Teatro Carignano, uno dei luoghi simbolo della città e uno dei più begli esempi di teatro all’italiana. Il programma degli appuntamenti declinerà il tema del voler bene alla terra da molteplici punti di vista e mostrerà come ampliare lo sguardo e scoprire come, nel bene e nel male, il cibo può cambiare il pianeta. Relatori di fama internazionale si confronteranno sui temi dell’economia globale, della felicità, dell’ambiente, della cucina, dell’arte e su molti altri argomenti.
I Forum di Terra Madre, invece, si svolgeranno nelle aule del Castello Del Valentino – Politecnico di Torino e di Torino Esposizioni – Università di Torino

Attività per scuole e famiglie

A Terra Madre Salone del Gusto sono molte le attività rivolte ai più piccoli, alle loro famiglie e alle scuole, presso il Borgo Medievale del Parco del Valentinoche ospita le attività ludico-didattiche.

Attività dell’Università di Scienze Gastronomiche

A Terra Madre Salone del Gusto, L’università Di Scienze Gastronomiche (Unisg), un ateneo giovane, dinamico e di impronta fortemente internazionale, sarà parte attiva e creativa, a partire dalla presenza con uno spazio nel Parco Del Valentino. In programma iniziative divulgative di docenti, alumni e studenti, partecipazioni ai Forum di Terra Madre, incontri tra aziende e laureati, presentazioni di progetti, ricerche, idee.

I luoghi

La manifestazione si svolge in numerosi luoghi della città:
Parco del Valentino, che accoglie:
il mercato italiano e internazionale insieme ad alcune regioni italiane e alcuni partner dell’evento; il Borgo Medievale (che ospiterà le attività educative); il Castello del Valentino – Politecnico di Torino e Torino Esposizioni – Università di Torino, dove si terranno i forum di Terra Madre.
Il cuore della città, da piazza San Carlo a Palazzo Reale,
dove troverai l’enoteca e i laboratori del gusto dedicati al vino, altre regioni italiane e altri partner dell’evento, i Food truck e tutti i Presìdi italiani.
L’itinerario per le vie del centro, comprendente il Circolo Dei Lettori E Aste Bolaffi con i laboratori del gusto dedicati ai prodotti della terra e alla mixology.
Teatro Carignano per il programma delle conferenze e i principali musei cittadini con eventi a tema.
Piazzale Valdo Fusi per il mercato dei Maestri Del Gusto e il programma di incontri B2B di Food Mood.
Grattacielo Intesa Sanpaolo per gli appuntamenti di cucina nella Serra bioclimatica.
I Murazzi e Piazza Vittorio, con le Cucine di strada e il percorso dedicato agli artigiani della birra d’Italia.
Eataly Torino Lingotto per il programma dei Laboratori Del Gusto sulla birra e sui prodotti della Terra, gli appuntamenti a tavola e la scuola di cucina.

Elenco completo degli espositori cliccare qui.

Gli orari

Per il Mercato italiano e internazionale e gli stand dei Presìdi Slow Food l’orario è dalle 10:00 alle 19:00.
Per i Cibi di strada e L’enoteca l’orario è dalle 12:00 alle 24:00 (il servizio chiude alle 23:30).

Info:
www.salonedelgusto.com

facebook

 

About

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY. Cliccando sul pulsante \\\"Accetta i cookie\\\" acconsenti all’uso dei cookie. CONSULTA LA COOKIE POLICY | Accetto i cookie