SoloVino

SoloVino il 23 marzo 2019 a Santo Stefano Roero

by • 21 marzo 2019 • EventiComments (0)

Il Pala Rocche di Santo Stefano Roero (Cn) è pronto per ospitare sabato 23 marzo 2019  SoloVino: una giornata di degustazione, street food e una grande festa serale di chiusura. Tema di quest’anno, Vini Cuginiovvero vini che nascono dalle stesse uve, o meglio da vitigni con lo stesso Dna ma che cambiano il nome o sono diversi per biotipo. Stessa sostanza con una forma diversa: uve gemelle che danno vita a Vini Cugini. Il pubblico di Solo Vino potrà assaggiare e comparare  vini frutto di queste uve gemelle, cresciute in terroir differenti, in aree di produzione distanti e scostanti.   Vini fatti in luoghi diversi per geografia, suolo, clima e cultura viticola, ma con stessi vitigni. Sarà interessante constatare come questi fattori incidano sul risultato finale.
I vitigni coinvolti sono il moscato siciliano e piemontese, l’ansonica toscano e l’inzolia siciliano, il nebbiolo in tutte le sue espressioni piemontesi (di Langa, Roero, e spanna del nord Piemonte) nella sua forma valtellinese (chiavennasca) e valdostana (picotendro), il pinot nero di Piemonte, Toscana e del Palatinato tedesco, la favorita piemontese, il vermentino sardo e il pigato ligure e, ultimo, ma non meno importante, il sangiovese di Romagna e Toscana.

Da non perdere CUGINI ALLA CIECA una bella degustazione alla cieca alcuni dei vini cugini presenti a solo vino guidata  da Jonathan Gebser, Giampaolo Gravina e Fabio Pracchia . 
Ore  14,00
Il costo è di 30 euro con l’ingresso a #SoloVino

SoloVino in sintesi

Quando 23 marzo 2019
ore 10 convegno dalle 11 alle 18 degustazione dalle 19 festa di chiusura
Dove Pala Rocche di Santo Stefano Roero (Cn)
Info
Facebook
press@soloroero.it
I produttori (elenco in via di definizione)

About Francesca Mordacchini Alfani

Amante di tutto ciò che fa perdere tempo e contribuisce a trascurare la concretezza, aiutata in questo da astratti studi umanistici, ha la passione tra l’altro per fumetti, serie tv, lettura e scrittura. Proviene dal mondo editoriale, si è occupata di guide di cucina, ama la grafica e l’impaginazione e per motivi familiari ha da sempre un profondo legame con il mondo agricolo.

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY. Cliccando sul pulsante \\\"Accetta i cookie\\\" acconsenti all’uso dei cookie. CONSULTA LA COOKIE POLICY | Accetto i cookie