WhatsApp Image 2019-09-20 at 08.18.18

Il Merano Winefestival a Roma, aspettando Novembre

by • 24 settembre 2019 • Bere, NotizieComments (0)

Il Merano Winefestival 2019, del prossimo novembre, è stato presentato a Roma lo scorso weekend con una conferenza stampa tenuta da Umberto Gambino, Helmuth Köcher, Luigi Cremona, Dante Del Vecchio e Stefano Pesce.
All’interno dell’acquario di Roma, uno storico edificio in stile Classico a due passi dalla stazione termini, si è svolta l’anteprima alla presenza di Helmuth Köcher, patron del festival.
WhatsApp Image 2019-09-20 at 08.18.19(1)Un’edizione quella che si svolgerà dall’8 al 12 novembre, nell’anno in cui ricorre il cinquecentenario dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, che vedrà il genio toscano celebrato con convegni e tavoli di dialogo incentrati sulla viticoltura, partendo ovviamente dal motto che contraddistingue il Merano Wine Festival da sempre :“Excellence is an attitude”.
Nella presentazione romana, articolata in vari show cooking di pregio, ospitati tra i molti banchi di assaggio e condotti da Andrea Besana, Alberto Sparacino, Antonio Ziantoni e Iside de Cesare, le degustazioni hanno trovato un ambiente davvero accogliente con luci tenui e atmosfera sufficientemente raccolta. Uno scenario davvero affascinante in cui il Merano Wine Festival ha avuto modo di presentarsi al meglio al pubblico romano e non solo.
Saranno 5 giorni intensi con appuntamenti fitti e interessanti, a partire dall’8 novembre con Naturae et Purae – bio&dynamica, focus sui vini naturali, biodinamici, ed estremi fino ai Piwi, proseguendo poi con la The official selection Dal 9 all’11, spazio dedicato alla selezione delle migliori etichette premiate con i the wine hunter awards, e si chiuderà il 12 con l’evento Catwalk champagne che celebrerà la chiusura dell’edizione del Merano Winefestival e che darà appuntamento al prossimo anno.
WhatsApp Image 2019-09-20 at 08.18.19L’evento, che si svolgerà all’interno del Kursaal del Kurhaus, sarà affiancato dalla Gourmet Arena, spazio food ed eventi dedicati ad arricchire la settimana del vino e non solo.
L’evento, racchiudendolo in semplici ed esplicativi dati numerici conterà oltre 959 aziende vinicole, e 120 artigiani del gusto.
Sicuramente quanto basta (e forse molto di più) per rendere questa ventottesima edizione, storica e di grande rilievo.

About Riccardo Roselli

Classe 1984, romano e Romanista. Dopo la formazione universitaria si dedica al cibo e l’enogastronomia in generale. Ottenuta la qualifica professionale di Sommelier, un diploma di primo livello Onaf e un attestato professionale in una scuola di cucina, collabora con la Fisar in servizi, degustazioni ed eventi. Consulente in enoteche per carte dei vini e organizzazioni del food e beverage con ristoranti e catering, si diletta scrivendo articoli enogastronomici e organizzando eventi e piccole manifestazioni.

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY. Cliccando sul pulsante \\\"Accetta i cookie\\\" acconsenti all’uso dei cookie. CONSULTA LA COOKIE POLICY | Accetto i cookie