food-book2017

Food&Book dal 13 al 16 Ottobre 2017 Montecatini Terme

by • 10 ottobre 2017 • EventiComments (0)

Dal 13 al 16 ottobre 2017 a Montecatini Terme, in Toscana, si terrà la quinta edizione del festival “Food&Book, la cultura del cibo, il cibo nella cultura”, con protagonisti noti scrittori che nei loro romanzi raccontano il cibo e chef che lo esaltano nelle loro ricette e spesso in libri di successo.

Si conferma anche quest’anno la presentazione in anteprima nazionale di “Slow Wine 2018“, la guida dei vini di “Slow Food” (al Teatro Verdi) cui seguirà (alle Terme Tettuccio) la degustazione dei vini premiati alla presenza di oltre 500 produttori provenienti da tutta Italia.

L’ingresso alle Terme Tettuccio per Food&Book è gratuito, limitatamente agli spazi in cui si svolge il Festival (per ottenere l’ingresso omaggio occorre registrarsi cliccare qui).

Programma:

Giovedì 12 ottobre 2017

In occasione di Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017 per gli Istituti alberghieri e scolastici che parteciperanno a Food&Book:
Visita del centro storico di Pistoia
Visita in azienda (Torrefazione Espresso Giada)
Visita e presentazioni di libri nella biblioteca di San Giorgio
Pistoia Sotterranea

Gli istituti alberghieri e le scuole possono contattare Leggere:tutti al numero 06/44254205 o alla e-mail info@leggeretutti.it per concordare quanto di loro interesse.

Venerdì 13 ottobre 2017

Palazzo Comunale
Ore 9.30 Passeggiata nella Montecatini Liberty. A cura della Cooperativa Giodò (prenotazione obbligatoria inviando una e-mail a info@leggeretutti.it e pagamento in loco, Euro 5 a persona, durata un’ora circa)

Terme Tettuccio

Ore 11.00 Sala Portoghesi
Apertura del festival con Giuseppe Bellandi (sindaco), Bruno Ialuna, (assessore alla cultura), Alessandra De Paola (assessore al turismo), Carlo Ottaviano e Sergio Auricchio (direttori del festival)

Ore 11.30 Sala Portoghesi
Venga a prendere un caffè da noi: viaggio nella storia della bevanda più amata dagli italiani. A cura di Torrefazione Espresso Giada: La storia del caffè, il caffè con la napoletana e con la moka e il vero espresso italiano con il sistema Espresso Giada, con degustazione sensoriale di varie tipologie di caffè e provenienze dal mondo. Introduce Francesca Morelli

Ore 11.30 – 14.00 Sala Nencini (prima sessione)
Prima finale del Campionato Italiano del Salame 2017 (XII edizione) organizzato dall’Accademia delle 5T con il patrocinio del MIPAAF.
Sono in gara i salami candidati al podio riservato ai prodotti realizzati con carne di suino rosa o razze miste (i salami da suino nero saranno in gara a Roma il 21 ottobre prossimo) provenienti da 15 regioni selezionati durante le 5 semifinali. Dopo una breve presentazione del concorso evidenziando gli aspetti di sostenibilità e biodiversità che ne ispirano il regolamento, i produttori raccontano il loro territorio, la loro azienda e il loro prodotto, quindi i giurati votano a voce alta ed è consentito il dibattito. Infatti l’obiettivo del concorso è prevalentemente formativo. Vengono assegnati anche premi di categoria e una giuria composta da studenti assegna il premio al “salame che piace alla gente”.

Ore 12.30 Sala Portoghesi
Sinfonie d’autore: Ketty Magni, Rossini, la musica del cibo (Cairo Publishing) – con letture di Gino Manfredi.
Gioachino Rossini, padre del melodramma italiano, viene anche ricordato come appassionato intenditore di cucina e uomo sensibile al fascino femminile.  Attenta alla Storia e alla sua fisionomia narrativa, Ketty Magni si è immersa nella vita di Rossini raccontandoci l’uomo più che il musicista e offrendoci anche un “ricettario d’autore”.

Ore 13.30 Caffè Tettuccio
Piatto dello chef: Risotto alla Rossini con lo chef Renato Bernardi

Ore 14.30 Sala Portoghesi
Viaggio nella storia: Maria Camilla Pagnini e Anna Agostini, Tavole nobili e pietanze quotidiane – Cultura alimentare in Toscana tra Medioevo ed Età Moderna (Editore Gli Ori). Presenta Riccardo Fattori
Dal Medioevo all’Età Moderna attraverso alcuni piatti tipici toscani. Il cibo diventa, quindi, uno strumento di comunicazione e di dialogo che fa parte  dell’identità culturale. Nel volume si parla anche del mercato del pesce a Pisa, di come si mangiava sulle navi, dei banchetti alla corte medicea, del valore del cibo tra tradizione e ritualità passando anche attraverso la storia della cioccolata e le ricette contenute nel libro di Pinocchio di Carlo Collodi.

Ore 15.00-17.30 Sala Nencini (seconda sessione)
Prima finale del Campionato Italiano del Salame 2017 (XII edizione) organizzato dall’Accademia delle 5T con il patrocinio del MIPAAF.

Ore 15.15 Sala Portoghesi
Altri tempi. Presentazione dei libri:
Simonetta Simonetti, Fame di guerra. La cucina del poco e del senza (TraLerighe Libri).
Il sapere culinario. Ricette di un monsù siciliano al fronte (1915-1919), a cura di Antonino Giuffrida e Paolo Inglese (Palermo University Press). Presenta Carlo Ottaviano
Gli italiani nel Novecento hanno dovuto fare i conti con termini quali il razionamento, l’annona, i surrogati, l’autarchia, la fame da trincea, la gavetta e la marmitta. Tutte parole che mascheravano la fame di guerra e, come accadde dopo le sanzioni imposte dalla Società delle Nazioni nel 1935. I libri proposti raccontano la cultura identitaria italiana in cucina di quegli anni.

Ore 16.00 Sala Portoghesi
Per non dimenticare:  AA.VV. Amatricianae – Grandi Chef italiani insieme per Amatrice (Alma). Con Luca Govoni, Marino Marini e lo Chef 2 Stelle Michelin Maurizio Serva del ristorante La trota di Rivodutri
Marchesi, Cracco, Vissani, Bottura, Scabin, Crippa, Lopriore, Oldani, Cedroni, Leemann, Klugmann, sono solo alcuni dei grandi chef italiani che, partecipando al progetto Amatriciana Amatricianae promosso da Edizioni Plan e da Alma, hanno voluto da par loro omaggiare Amatrice e il piatto che si identifica con quel territorio, proponendo versioni d’autore di quella ricetta, con straordinaria creatività gastronomica e sapienza culinaria

Ore 16.45 Sala Portoghesi
A lezione dai grandi Maestri: Aimo e Nadia Moroni incontrano gli studenti degli istituti alberghieri. Presenta Carlo Ottaviano

Ore 17.45 Sala Portoghesi
Vino e territorio: Fabio Pracchia, I sapori del vino. Percorsi di degustazione per palati indipendenti (Slow Food Editore). Presenta Roberto Fiori
La nuova viticoltura è sempre più sensibile al rispetto dei luoghi in cui si pratica, tanto da arrivare a influenzare anche l’approccio alla degustazione. Oggi si restituiscono al vino elementi originali e densi di carattere, in cui i valori storici e geografici tornano protagonisti. Il gusto si è lasciato alle spalle la rigidità imposta dall’estetica enologica che ha dominato gli ultimi decenni. L’autore suggerisce un metodo per comprendere e sperimentare la grande diversità che il panorama enologico contemporaneo sa offrire. E, nell’ultimo capitolo, rievoca le emozioni dei suoi incontri con 42 vini straordinari.

Ore 18.30 Sala Portoghesi
Sul campo: Mario Liberto, Cento e più idee per valorizzare le aree rurali – Finanziamenti, multifunzionalità e sistemi territoriali (Sicilia Agricoltura). Presenta Sandro Capitani
Un saggio rivolto ad agricoltori, professionisti, giovani in cerca di prima occupazione, titolari di aziende, associazioni culturali, operatori di turismo rurale, amministrazioni locali e a quanti operano nelle aree rurali italiane. Il libro di Mario Liberto, oltre a suggerire alcune soluzioni legate alla multifunzionalità aziendale e occupazionale, indica le fonti di finanziamento per la valorizzazione e la promozione delle aree rurali.

Ore 20.30 Grand Hotel & La Pace
Cena di Gala – Ospiti d’onore Aimo e Nadia Moroni. Cena a cura di Alessandro Negrini e Fabio Pisani, Chef 2 Stelle Michelin del ristorante Il luogo di Aimo e Nadia. MENU (prenotazione e pagamento, 40 euro a persona, su questo sito dal menu “Prenota”)

Ore 21.00 Ristorante Corsaro Verde
A tavola con lo scrittore Fabio Genovesi (su prenotazione scrivendo a info@leggeretutti.it). MENU (costo: 25 euro a persona). Presenta Cristina Bulgheri

Ore 23.00 Palazzo Comunale – MOCA
Dulcis in fundo. Dolci tipici toscani e caffè in occasione dell’apertura straordinaria della mostra ”Sguardi di versi – Da Catullo a Jovanotti passando per Dante Alighieri e Giorgio Gaber. L’evoluzione della poesia in venti secoli” con visita guidata al museo dall’Assessore alla Cultura, Bruno Ialuna (ingresso gratuito).

Sabato 14 ottobre 2017

Palazzo Comunale
Ore 9.30 Passeggiata nella Montecatini Liberty. A cura della Cooperativa Giodò (prenotazione obbligatoria inviando una e-mail a info@leggeretutti.it e pagamento in loco, Euro 5 a persona, durata un’ora circa)

Ore 10.30 Teatro Verdi Presentazione guida Slow Wine 2018 (Slow Food Editore), a cura di Giancarlo Gariglio e Fabio Giavedoni
La presentazione della guida rappresenta sempre un importante momento di confronto sull’enologia nazionale che culmina con la più grande degustazione di vino in Italia. Slow Wine è una guida cha ha saputo imporsi, in questi otto anni, per la sua serietà, per un diverso approccio al complesso mondo del vino a partire dalla terra. Non è un semplice slogan, ma una realtà. Per Slow Wine le degustazioni iniziano dai filari.Proprio per questo la giornata dedicata ai produttori recensiti nella guida, è introdotta (alle 10,30 al Nuovo Teatro Verdi) da un convegno che fa il punto sui vari aspetti del mondo dell’enologia. Quest’anno il focus è la comunicazione del vino dalla vendita on line al consumatore finale.

Terme Tettuccio

Ore 10.30 – 13.30 Sala Portoghesi  “Una formazione senza confini per nutrire le menti”. Workshop prganizzato da ANP, Associazione nazionale dirigenti ed alte professionalità della scuola, con la collaborazione di Intercultura e con la partecipazione di dirigenti scolastici e docenti.
Coordina Maria Cristina Cigliano
Saluti iniziali:
Sergio Auricchio, Agra Editrice, Direttore del Festival Food&Book
Ennio Rucco, Vicesindaco di Montecatini Terme
Relatori:
Le competenze per il lavoro
Educazione interculturale: diritto o dovere?, Licia Cianfriglia, Vicepresidente Anp
Competenze interculturali: strumenti ed esperienze, Flaminia Bizzarri, Responsabile Relazioni Educative Intercultura
Scambi interculturali in cucina
La formazioni interculturale per le imprese che operano nel settore alimentare e della ristorazione, Luigi Cremona, giornalista enogastronomico
L’Istituto Alberghiero: prezioso volano per la formazione dei nuovi ambasciatori dello stile e del gusto, Anna Maria Zilli, Presidente Renaia – Rete Nazionale Istituti Alberghieri
L’internazionalizzazione della scuola: cosa e come fare, Grazia Fassorra, Responsabile Formazione Anp
Tavola rotonda
Le esperienze degli studenti
Il rapporto con le altre culture attraverso il cibo
Esperienze delle scuole
Conclusioni

Ore 11.00 – 11.45 Sala Nencini
Quando il cibo diventa arte. Presentazione dei libri:
Mariella Carrossino, Mangiare con gli occhi. Iconografie del cibo nell’arte (Sagep)
Domenico Monteforte, L’arte in cucina (Giorgio Mondadori). Presenta Luciano Geloso
“Mangiare con gli occhi” indaga i rapporti tra il cibo e la sua rappresentazione nell’arte attraverso temi e soggetti iconografici ricorrenti, e le loro differenti modalità rappresentative, in un percorso nel tempo che mette a confronto il vasto repertorio delle opere del passato con la contemporaneità.
“L’arte in cucina” nasce da un’ idea di Domenico Monteforte, noto artista toscano con la passione per la cucina, che ha pensato a questa pubblicazione  quasi come un gioco. Confrontandosi con alcuni amici e colleghi con la medesima inclinazione per l’arte della tavola Domenico ha pensato di provare a creare una sorta di cenacolo artistico-culinario coinvolgendo allo stesso tempo ristoratori che, con il loro mestiere e con la professionalità che li contraddistingue, facessero quasi da “tutor” agli artisti stessi.

Ore 11.00 Terme Tettuccio
I burattini di Jonathan – Teatro Ilandia 7 di Jonathan Famà con La Favola della Marocca di Casola di Alessandra Genova

Ore 11.45 Sala Nencini
Pisani & Negrini, Il Luogo di Aimo e Nadia (Italian Gourmet). Presenta Eleonora Cozzella
Il Luogo di Aimo e Nadia, guidato oggi da Stefania Moroni, figlia dei fondatori, e dalle esperte mani degli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani, apre le porte della sua cucina presentando ricette storiche e nuove proposte sempre legate ai prodotti del territorio, alle stagioni e al rispetto della grande cultura enogastronomica italiana. Il volume nasce dalla voglia di Alessandro Negrini e Fabio Pisani di raccontare la storia del ristorante attualizzandola nelle loro proposte, di presentare a colleghi e appassionati le ricette che hanno fatto della cucina di Aimo e Nadia un punto di riferimento nel settore, riportando l’attenzione su ingredienti e cultura locale, su piatti semplici che dei sapori e delle loro combinazioni hanno saputo fare il loro successo.

Ore 12.30 Sala Nencini
In viaggio Guida ai sapori e ai piaceri della Toscana (la Repubblica). Partecipa Marzia Morganti Tempestini
Un viaggio in tutto ciò che c’è di bello nella regione Toscana: cibo, cultura, tradizioni, piaceri. Un volume che arricchisce la già ricca collezione di guide del quotidiano la Repubblica.

Ore 13.30 Caffè Tettuccio
Piatto dello chef: Da Ischia con Amore.  Scialatiello al coniglio Ischitano, Scialatiello al totano e pomodorino  Con i cuochi pescatori Nicola e Pietro Migliaccio

Ore 14.00 – 18.00  Sala Nencini
Corso di aggiornamento professionale per giornalisti
(iscrizioni tramite la piattaforma Sigef – con possibilità, nel limite della capienza della sala, di partecipazione aperta a tutti)
A cura di Eaci – European Association Consumer Information
Consumi fuori casa ed enogastronomia: comunicazione e giornalismo nel settore enogastronomico
Presenta e modera: Alessandra Moneti,  Ansa Terra&Gusto
Eleonora Cozzella, giornalista, “La critica internazionale: premi concorsi e guide”
Maria Cristina Alfieri, direttrice di Food: “I trend globali del settore alimentare e il successo dell’italian food all’estero”
Gigi Padovani, giornalista, “Storia del Giornalismo enogastronomico tra mode e prospettive”
Luciano Pignataro, giornalista, “Le guide enogastronomiche  e le recensioni di locali sui giornali”
Alessandra Moneti, giornalista, “Ci salveranno gli Chef? La promozione del made in Italy nel mondo”
Cristiano Tomei, Chef 1 Stella Michelin: “Ora vi critico io! Il punto di vista dello chef sugli articoli di gastronomia”

Ore 14.15 Sala Portoghesi
Dal passato: Giuseppe Nocca Cecubo – Dalle anfore da vino al vino in anfora (Arbor Sapientiae Editore). Presenta Tiziana Briguglio
Il testo prende le mosse da un’attenta e meticolosa ricerca delle fonti classiche relative al più prestigioso vino consumato in epoca repubblicana, fino agli inizi dell’età imperiale, poi caduto nell’oblio. L’indagine tenta di ricostruire lo strappo storico tra l’antico Cecubo ed il moderno vitigno Abbuoto, che, secondo alcuni studiosi, ne sarebbe la diretta emanazione. Lo studio tenta, infine, di armonizzare le conoscenze scientifiche che stimolano alcune aziende italiane a vinificare in anfore di terracotta.

Ore 14.30 – 19.30 Terme Tettuccio
Degustazione dei vini premiati da Slow Wine
Oltre 1000 etichette per 500 produttori provenienti da tutte le regioni italiane: per gli appassionati del vino e del suo mondo quello di Montecatini Terme è un appuntamento assolutamente da non perdere nonché l’occasione per avere una panoramica completa del mondo della viticoltura sostenibile.L’ingresso è un omaggio rivolto a tutti quelli che acquistano la guida Slow Wine e altre pubblicazioni selezionate nel catalogo di Slow Food Editore per un valore di € 45 (€ 35 per i soci Slow Food). Si può acquistare il pacchetto di libri che dà diritto alla degustazione sul sito di Slow Food Editore (www.slowfoodeditore.it) o presso le biglietterie delle Terme Tettuccio.

Ore 15.00 – 18.00 Terme Tettuccio
Food&Book Junior
Letture bambine per tutti i gusti: Laboratori creativi e inviti alla lettura a tema per bambini dai 5 ai 10 anni, a cura della Cooperativa Giodò
I burattini di Jonathan – Teatro Ilandia 7 di Jonathan Famà con La Favola della Marocca di Casola di Alessandra Genova

Ore 15.00 Sala Portoghesi
Come mangiavamo: Morello Pecchioli, I frutti dimenticati. Conoscere e cucinare prodotti antichi, insoliti e curiosi (Gribaudo). Presenta Fiorella Cappelli
Splendide illustrazioni, ispirate a quelle degli antichi erbari, aiutano a riconoscere gli insoliti frutti. Il libro presenta una selezione di frutti antichi e spesso dimenticati che, fortunatamente, non sono introvabili: sono in vendita nei mercatini a km 0, possono essere acquistati direttamente sul luogo di produzione; in alcuni casi crescono spontaneamente in orti e giardini.

Ore 15.45 Sala Portoghesi
Merenda toscana: Pane, vino e sorbetto: Simone Bonini, Il gelato a modo mio – Tutto l’anno nella cucina di casa (Giunti)
Simone Bonini, geniale e creativo capofila di una nuova idea di gelato, basata sull’uso di materie prime freschissime, in un laboratorio con gli studenti degli istituti alberghieri sull’innovazione della tradizione.

Ore 16.30 Sala Portoghesi
I luoghi del cibo: Gaetano Savatteri, Non c’è più la Sicilia di una volta (Laterza). Presenta Gianni Zagato
L’immagine della Sicilia è legata a tanti capolavori della letteratura e del cinema di ieri. Ma leggere la Sicilia attraverso gli occhi degli autori del passato è come andare in giro con una guida turistica di un secolo fa. Gaetano Savatteri ci restituisce un volto inedito e sorprendente dell’isola. Anche in fatto di cibo.
A seguire showcooking a cura dell’Istituto Alberghiero “Giovanni Falcone” di Giarre con Giuseppe Borrello, presidente del Consorzio Suino Nero dei Nebrodi, e Emmi Moreno, docente di enogastronomia.
Il suino nero dei Nebrodi: finto arancino di fegato con Pera butiri e gigante di pasta fresca ripiena di stracotto di suino nero.

Ore 17.15 Sala Portoghesi
Tempi moderni: Filippo Nicosia, Un’invincibile estate (Giunti). Presenta Gianni Zagato
“Un’invincibile estate” di Filippo Nicosia è un toccante romanzo di formazione che dipinge a tinte forti la vita di un ragazzo d’oggi in una Sicilia magnifica e crudele. Il protagonista è un giovane chef che in cucina trova molte risposte alla vita difficile.

Ore 18.00 Sala Portoghesi
Dalle origini ai giorni nostri: Oscar Farinetti, Ricordiamoci il futuro (Feltrinelli). Presentano Carlo Ottaviano e Gigi Padovani
Il fondatore di Eataly torna sui grandi temi che gli stanno a cuore: in primis quelli della biodiversità e dell’eccellenza italiana nel campo agroalimentare. Lo fa con racconti in cui personaggi spesso appartenenti a epoche diverse dialogano sulla scoperta del fuoco, ripercorrono la storia dell’agricoltura, raccontano la storia del vino, della birra, dell’olio e quella della pesca, si interrogano sul rapporto fra gli uomini e gli animali e provano a immaginare un futuro sostenibile. Chiude il libro una sorta di “riassunto” dal Bing Bang ai giorni nostri, una riflessione che ci invita a un modello sociale ed economico basato su un nuovo rapporto con la natura e tra noi uomini, in cui la parola chiave sia “rispetto”.

Ore 18.45 Sala Portoghesi
Vite: Livia Aymonino, La lunga notte di Adele in cucina (Giunti). Presenta Stefania Aphel Barzini
Un romanzo di (non) formazione sul passaggio tra l’adolescenza canuta e la vecchiaia sconosciuta – paurosa sì – ma non ostile. Con nostalgia, curiosità, malinconia, dolore, affetto e, naturalmente, con le mani in pasta. E con la cucina, filo rosso di questa storia, che accompagna Adele, la protagonosta, per tutta la vita.

Ore 20.30 Grand Hotel Croce di Malta
Cena della Legalità con lo chef calabrese Filippo Cogliandro – MENU (prenotazione e pagamento, 40 euro a persona, su questo sito dal menu “Prenota”)
Interverrà lo scrittore calabrese Carmine Abate
Live performance di Eno-arte con Elisabetta Rogai

Ore 21.00 Grand Hotel Plaza & Locanda Maggiore
A tavola con lo scrittore Roberto Riccardi (su prenotazione scrivendo a info@leggeretutti.it). MENU (costo: 25 euro a persona). Presenta Gianni Zagato

Domenica 15 ottobre 2017

Palazzo Comunale
Ore 9.30 Passeggiata nella Montecatini Liberty. A cura della Cooperativa Giodò (prenotazione obbligatoria inviando una e-mail a info@leggeretutti.it e pagamento in loco, Euro 5 a persona, durata un’ora circa)

Terme Tettuccio

Ore 10.00 – 18.00 Secondo incontro nazionale dell’Alleanza Slow Food dei Cuochi (dettagli nel programma di lunedì 16 ottobre)

Ore 10.00 – 14.00 Sala Nencini
Corso di aggiornamento professionale per giornalisti
(iscrizioni tramite la piattaforma Sigef – con possibilità, nel limite della capienza della sala, di partecipazione aperta a tutti)
A cura di Eaci – European Association Consumer Information
Quando il cibo fa paura: storia e analisi della comunicazione di crisi
Presenta e modera Gerardo D’Amico, giornalista Rainews24 e socio Eaci
Sandro Capitani, giornalista Rai: Dalla mucca pazza all’aviaria: le emergenze di salute attraverso i media
Alessandro Conte, Fnomceo e socio Eaci: Quando le bufale volano: perché nasce e si diffonde una fake news sulla salute
Valentina Tepedino, Medico Veterinario e direttrice di Eurofishmarket: Le allerte nel settore ittico
Pier Maria Saccani, Direttore Consorzio Mozzarella di Bufala Campana: La comunicazione di crisi: come informare su un’emergenza alimentare. Il caso della mozzarella di Bufala
Colonnello Luigi Cortellessa, Comandante dei Carabinieri del Ministero Politiche agricole alimentari e forestali: L’attività di tutela e controllo sugli alimenti.

Ore 10.30 – 12.00 Terme Tettuccio
Food&Book Junior
Letture bambine per tutti i gusti: Laboratori creativi e inviti alla lettura a tema per bambini dai 5 ai 10 anni, a cura della Cooperativa Giodò
I burattini di Jonathan – Teatro Ilandia 7 di Jonathan Famà con La Favola della Marocca di Casola di Alessandra Genova

Ore 10.30 Sala Portoghesi
Storie: Daniela Mancini, Per distrazione (Ibiskos Ulivieri). Presenta Fiorella Cappelli
I protagonisti del romanzo, giovani di oggi, si inventano un progetto di lavoro, Art Food and Storytelling, in cui mettono insieme itinerari artistici (le ville Medicee) gastronomici (antiche ricette) e racconti.

Ore 11.00 Terme Tettuccio
Montecatini come Parigi: La corsa dei Camerieri
4° Memorial Nerio Natalini e Renzo Stinchetti, in collaborazione con Alex Alberghiera.
Dalle Terme Tettuccio a Piazza del Popolo e ritorno, allievi degli Istituti Alberghieri e camerieri professionisti si sfidano in una corsa …all’ultimo piatto.
Per ricevere modulo di iscrizione e regolamento della corsa scrivere a info@leggeretutti.it

Ore 11.15 Sala Portoghesi
Passioni: Beniamino Baleotti, Il re della sfoglia (Pendragon). Presenta Fiorella Cappelli
La pasta fresca è da sempre la protagonista della grande cucina italiana. Dai tortellini in brodo alle tagliatelle, dalle lasagne agli strichetti, ottanta modi diversi di prepararla, seguendo le ricette tradizionali e l’inventiva dell’autore. Beniamino Baleotti, è il quarto di sette figli e fa il cuoco nella campagna bolognese, in un agriturismo di famiglia. Ha tenuto corsi di cucina bolognese e di pasta fatta a mano in Lussemburgo, Argentina, Cina e Giappone. È tra gli ospiti fissi della trasmissione televisiva di Rai 2 “Detto Fatto”.

Ore 12.00 Sala Portoghesi
Non il solito libro: Andrea Berton, Non è il solito brodo (Mondadori Electa). Presenta Carlo Ottaviano
L’autore, 2 Stelle Michelin, racconta i suoi 25 anni di carriera con una “passione per questo lavoro e la voglia di migliorarsi come quando arrivai a Milano per la prima volta”. Un libro originale per addetti ai lavori, appassionati, ma anche per chi cucina a casa, per capire che non esistono l’alta e la bassa cucina, ma solo quella buona e quella cattiva. E che la differenza è più sottile di quanto si pensi.

Ore 12.45 Sala Portoghesi
Fettuccine Alfredo, una vera storia d’amore (Agra editrice). A cura di Clementina Pipola. Presenta Mario Mozzetti
Un piatto (e un ristorante) che hanno fatto la storia delle fettuccine in Italia e Oltreoceano partendo da una vera storia d’amore.

Ore 13.30 Caffè Tettuccio
Piatto dello chef: Fettuccine Alfredo con lo chef Sergio Peri del ristorante Alfredo alla Scrofa di Roma

Ore 14.15 Sala Portoghesi
Pizza & Birra: Antonio Puzzi (a cura di), Pizza. Una grande tradizione italiana (Slow Food Editore)
Eugenio Signoroni (a cura di), Il piacere della birra. Viaggio nel mondo della bevanda più antica (Slow Food Editore). Presenta Davide Banfo
Pizza. Una grande tradizione italiana (Slow Food Editore).
Quando nasce la pizza? Chi sono i pizzaioli? Qual è il loro mestiere? Le risposte in un libro che racconta la storia di un grande successo italiano che ha conquistato il mondo. Nel libro si trovano i consigli per scegliere gli ingredienti di base di questa eccellenza italiana. A cura di Antonio Puzzi. Con testi introduttivi di Tullio De Mauro, Marino Niola e Luciano Pignataro
Il piacere della birra. Viaggio nel mondo della bevanda più antica (Slow Food Editore)
La birra è la bevanda alcolica più antica della storia dell’uomo. Il percorso vi porterà dalle abbazie trappiste del Belgio ai birrifici della nuova scena londinese, dai luoghi dove è iniziata la rivoluzione artigianale americana alle tradizioni secolari di Bamberga. Il ricco panorama birraio del nostro Paese è raccontato attraverso un viaggio in dieci itinerari, curato dalla squadra della “Guida alle birre d’Italia”.

Ore 15.00 Sala Portoghesi
Agroecologia. Francesco Sottile, Agricoltura Slow (Slow Food Editore)
Agricoltura slow è il nome che ci piace dare all’agroecologia,  un approccio alternativo all’agricoltura convenzionale per produttori e tecnici del settore, ma anche per curiosi che vogliano intraprendere la sempre più popolare via dell’autoproduzione. Un modo di concepire l’agricoltura che riabilita i sistemi di piccola scala sottolineando l’importanza di pensare oltre ai confini del proprio campo e di sviluppare una nuova consapevolezza attenta all’ambiente, alle persone e alle loro relazioni

Ore 15.30 Sala Portoghesi
I luoghi del cibo: Luciano Pignataro La cucina napoletana (Hoepli). Presenta Sandro Capitani
Come non esisterebbe la lingua italiana senza la Toscana, così non ci sarebbe la cucina italiana senza Napoli: pizza, pasta, caffè, mozzarella, limoncello sono solo alcuni dei simboli di una cucina eterna e radicata nelle abitudini della gente.

Ore 16.00 Sala Portoghesi
Omega 3: Gianpaolo Ghilardotti Irresistibile salmone. Il buono e il bello di un pesce dal grande nord (Trenta). Presenta Valentina Tepedino
L’autore Gianpaolo Ghilardotti, fondatore di FoodLab, ha messo assieme la sua professionalità (anche in cucina) e la sua passione senza tralasciare un pizzico di curiosità. Del resto, come lui stesso dice “sin da piccolo ho sempre voluto fare il cuoco. Non il medico o l’architetto, ma il cuoco!”. Idee ben chiare che lo hanno trasformato in un eccellente chef e in un abile imprenditore specializzato proprio sulla lavorazione del salmone.
Con degustazione di Tartare di salmone Scozzese leggermente affumicato su un crumble di cereali ed Avocado (a cura di FoodLab).

Ore 16.30 Sala Portoghesi
Romanzo d’autore: Roberto Riccardi, La notte della rabbia (Einaudi Stile Libero). Presenta Gianni Zagato
Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, Riccardi è attualmente capo ufficio stampa del Comando generale dell’Arma. La sua produzione artistica alterna per lo più classici gialli e noir a volumi che gravitano sul tema storico della Shoah. In questo noir racconta gli anni bui del terrorismo.

Ore 17.15 Sala Portoghesi
Raccontare la vita attraverso il cibo: Carmine Abate, Il banchetto di nozze e altri sapori (Mondadori). Presenta Carlo Ottaviano
C’è un incontro quotidiano che scandisce e rende più bella la nostra vita, che ci sa sorprendere creando connessioni inattese e meravigliose. L’incontro con il cibo. E anche il destino del protagonista di questo libro è intrecciato con le pietanze “saporitòse” di cui si nutre, dalla nascita in Calabria alla maturità nel Nord. Il cibo è identità e qui diventa motore del racconto.

Ore 18.00 Sala Portoghesi
Generazioni: Federico Moccia. Tre volte te (Editrice Nord). Presenta Bruno Ialuna
Babi, Step e Gin, protagonisti di Tre metri sopra il cielo e Ho voglia di te, sono diventati adulti, sono cambiati, hanno imparato dagli errori del passato. Ma, forse, in amore non esistono errori e certe cose non cambiano mai.
A seguire al Caffè Tettuccio firmacopie e happy hour con lo scrittore.

Ore 20.30 Grand Hotel La Pace
Cena riservata all’Alleanza Slow Food dei Cuochi

Secondo incontro nazionale dell’Alleanza Slow Food dei Cuochi

Domenica 15 e Lunedì 16 ottobre 2017
Ore 10.00 – 18.00

L’incontro
Il 15 e il 16 ottobre i cuochi dell’Alleanza Slow Food e i produttori dei Presìdi italiani animeranno le Terme Tettuccio con dibattiti, incontri, scambi, e discuteranno sui grandi temi che coinvolgono chi fa gastronomia di qualità nel nostro Paese.

Il Mercato
Dalle 10.00 alle 18.00, nella cornice delle Terme Tettuccio, si svolgerà il Mercato dei prodotti dei Presìdi Slow Food. Da tutta Italia, i produttori agroalimentari protagonisti dei quasi 300 Presìdi che in oltre quindici anni di lavoro hanno affermato con forza valori fondamentali: la tutela della biodiversità, dei saperi produttivi tradizionali e dei territori, l’adozione di pratiche produttive sostenibili, pulite, e un approccio etico (giusto) al mercato.
Oltre a formaggi, salumi, legumi, frutta e ortaggi dei Presìdi Slow Food ci saranno i produttori del territorio di Montecatini Terme e della Valdinievole: per poter conoscere e provare le specialità agroalimentari artigianali e tradizionali. Ad animare il Parco delle Terme una selezione di food truck per poter gustare direttamente i prodotti e assaggiare qualche specialità dello “street food”.

I Cuochi Alleati
Lunedì 16 ottobre, dopo il primo incontro nazionale dei cuochi del progetto Alleanza svoltosi nel 2012 ad Alberese, arriva un’attesissima seconda edizione dell’evento. Dopo cinque anni molte cose sono cambiate, in primis il nome del progetto, un tempo legato alla sola alleanza con il progetto dei Presìdi Slow Food e oggi volto all’impegno dei cuochi a portare avanti la filosofia di Slow Food e poi la portata del progetto, in Italia e all’estero.
Molti ristoranti, osterie e pizzerie hanno aderito in questi anni raggiungendo oggi il numero di 480 locali partecipanti alla rete in Italia, che diventano 836 in tutto il mondo con ben 18 Paesi che dopo l’Italia hanno sposato questo progetto. Nazioni lontane e diverse come il Canada, il Brasile, l’Albania, l’India o l’Uganda ma tutte accomunate dalle opportunità che nascono dal contatto diretto con i piccoli produttori locali: la necessità di solidarizzare e sostenere chi conserva saperi e lavora con rispetto la terra, la necessità di aiutare la conservazione della biodiversità e lo sviluppo delle produzioni agroalimentari sostenibili, l’educazione dei consumatori, la solidarietà con le comunità dei piccoli produttori dei Paesi in via di sviluppo.

E ancora
In occasione dell’evento ci saranno cene e menu dedicati ai Presìdi Slow Food in tutta Montecatini Terme. I cuochi dell’Alleanza saranno i protagonisti delle cene portando in assaggio i Presìdi e i prodotti dei loro territori e sarà un’occasione per scoprire anche i prodotti del territorio di Montecatini e della Valdinievole.

Orari:
Sabato 14 (ore 14.00-18.00) e Domenica 15 ottobre (ore 10.00-14.00)

Info:
www.foodandbook.it

About

Pin It


Post Correlati

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY. Cliccando sul pulsante \"Accetta i cookie\" acconsenti all’uso dei cookie. CONSULTA LA COOKIE POLICY | Accetto i cookie